martedì 11 luglio 2017

MA I CANI LUPI CECOSLOVACCHI SANNO NUOTARE????

Il Cane Lupo Cecoslovacco ama l'acqua per definizione, ma non tutti hanno la temerarietà di buttarsi dentro al primo colpo e nuotare come agili sirene.

Quindi la risposta alla domanda, ma il Cane Lupo Cecoslovacco sa nuotare? Potrebbe esser "NO!".

La capacità di nuotare non è una capacità innata, come in tutti gli esseri viventi, quindi non tutti i cani hanno questa predisposizione.
Molti si buttano senza pensarci e dopo aver sperimentato la posizione trovano il loro equilibrio/assetto, altri si buttano e nuotano solo con le zampe anteriori lasciando andare a fondo il sedere (posizione a tappo), mentre altri preferiscono restare su fondali bassi, dove si sentono al sicuro... altri ancora preferiscono le zone fangose... Anche con i getti d'acqua è la stessa cosa, alcuni si mettono davanti al getto della canna senza pensarci, altri scappano.

Mi ricordo di un CLC, che mi venne a trovare dalla Svizzera, a detta del padrone nuotava come un'anguilla nel fiume Ticino, rimase stupito quando vide il suo cane rifiutare di entrare in acqua e nuotare nei nostri fossi, nonostante l'abilità dichiarata. 
Il motivo di quella reticenza era il fondale, abituato ad un fondale di sassi quindi solido e non melmoso dove le zampe affondavano, il cane si sentiva insicuro per quella nuova esperienza. 
Dopo un paio di tentativi, e dopo esser stato invitato dal gioco degli altri compagni, la curiosità e la voglia di unirsi al branco prese il sopravvento su quella nuova scoperta, e senza esitazione si buttò senza alcun ripensamento.

C'è anche da ricordare che nella predisposizione al nuoto, anche la genetica ha un ruolo fondamentale, ovvero ci sono razze che sono più predisposte verso l'acqua e il nuoto rispetto ad altre razze.
Alcuni cani come il CLC, i Flat Coated, i Labrador, i Terranova, i Golden Retriver e molti Bastardini, possiedono le zampe palmate, ovvero tra le dita dei piedi possiamo trovare una membrana, che unisce le dita, questa membrana aiuta il cane nella suo spostamento nell'acqua. Mentre altri cani ne sono sprovvisti e quindi o non sono dei bravi nuotatori anche se ci provano, oppure la evitano elegantemente.

Bisogna sempre fare molta attenzione quando il cane è in acqua, occorre prestare attenzione al luogo, alle correnti dei fiumi o del mare per scongiurare spiacevoli episodi.
Se non vi sentite sicuri del posto, potete munire il cane di una pettorina e legarlo a voi mediante una lunghina, così in caso di difficoltà voi possiate recuperare l'animale senza pericolo alcuno. Esistono in commercio anche dei giubbotti salvagente per cani.

Come insegnare al cane a nuotare o ad apprezzare l'acqua?
Semplice, l'animale non va forzato, non va gettato dentro con la forza, ma va invitato se mostra resistenza. Piano piano, se avrete la voglia di insegnargli imparerà a nuotare insieme a voi.
Cominciate a camminare dove l'acqua è bassa, o se siete al mare sul bagno asciuga, lasciatelo abituare alla sensazione dell'acqua sulle zampe. Se vedete che apprezza spingetevi, ma non troppo dove l'acqua è leggermente più alta, piano piano, fino a fargli conquistare una buona confidenza con l'acqua. Da ricordare che questo non può avvenire in un solo giorno, ma con il tempo. 
Se vivete con una casa con giardino potete munirla con una piscina per cani, questo per abituarlo a quella nuova scoperta, così la volta successiva avrete fatto un passo in più nella conquista nel nuovo sincronizzato insieme a voi.
Ricordo di non perdete mai di vista il cane quando è in acqua, restategli sempre accanto, e aiutatelo quando si trova in difficoltà. Aiutatelo a recuperare la riva, o a risalire il bordo di una piscina, oppure a risalire a bordo di una barca.
La pazienza vi ricompenserà del tempo impiegato ad addestrarlo a questa nuova attività non poco divertente per entrambi.











































Allevamento Amatoriale Cane Lupo Cecoslovacco
Addestramento Cane Lupo Cecoslovacco
Educazione Cinofila Cane Lupo Cecoslovacco
Educazione Cinofila Civica

di Katia Verza 

Tel. Cell.: +39 340 566 43 88



Foto Autore: Katia Verza 
Le immagini sono coperte da Copyright
Vietato qualsiasi utilizzo intero o parziale senza l'Esplicito Consenso da parte dell'Autore e la Citazione dello stesso.

Nessun commento: