venerdì 2 gennaio 2009

GIOCHI DA CANI....

UFFA CHE BARBA CHE NOIA.. CHE NOIA CHE BARBA….QUESTO INVERNO!!!!

L’inverno è una stagione di letargo per l’uomo, se potesse stare in casa tutto il giorno a poltrire sotto una calda coperta lo farebbe; ma gli impegni di lavoro lo trascinano fuori e al rientro capita a volte che non abbia tanta voglia di cimentarsi in lunghe passeggiate con il proprio cane soprattutto in giornata fredde e piovose, limitandosi quindi a brevissime escursioni, giusto per dare il tempo per un bisognino.
Dobbiamo pensare però che il nostro Cane, a stare troppo fermo in casa senza movimento,lo può portare alla noia e quindi alla distruzione dell'appartamento se questo non vive in giardino.
Quindi se lui è stato così bravo da concederci una passeggiata brevissima, noi in cambio dobbiamo trovare delle distrazioni tra le mura di casa che impediscano al Cane di annoiarsi portandolo ad attuare dei comportamenti a noi indesiderati.
Inoltre giocare e divertirsi con il Cane aiuta a rafforzare il vincolo d’amicizia e fedeltà.
Divertirsi non è solo una nostra necessità ma lo è anche per il Cane; facciamo attenzione alla monotonia i giochi devono variare, perché nel riproporre le stesse cose si finirebbe per perdere l’attenzione e l’interesse del nostro amico a 4 zampe.

Prima d’iniziare a giocare ricordiamoci alcune Regole:

PREMESSA: Io personalmente non gioco con i miei cani, preferisco di gran lunga delle belle passeggiate. La passeggiata offre al cane un divertimento molto più naturale, inoltre è ottima per rinforzare il legame tra uomo e cane. Il Leader NON GIOCA con il proprio cane. Il gioco se non eseguito in modo corretto, potrebbe togliere il ruolo di Leader trasformandolo al ruolo di GIULLARE di corte. Il gioco è un'arma a doppio taglio, inoltre il Gioco è una forma di Addestramento quindi se mal gestita può portare a problemi di relazione.

Però non tutti la pensano in questo modo, quindi vi elenco alcuni giochi  che non rischiano di compromettere eccessivamente il ruolo di Leader.

· Dedichiamo ogni giorno 10’ – 15’ del nostro tempo per giocare con il nostro Amico; la frequenza del gioco oltre a fissare nella mente del Cane l’esecuzione dell’esercizio, aiuta a migliorare il Rapporto UOMO - CANE aumentando la fiducia reciproca.
· Importante tenere sessioni brevi quando insegnate nuovi esercizi al Cane. L’esercizio deve essere divertente. Se notate poco interesse nel Cane non insistete, osservate ed eventualmente provate qualcos’altro. Insistere potrebbe mortificarlo o rovinare il rapporto con Lui.
· Usate la COERENZA, non fate fare al cane cose che di solito gli vietate di fare, lo portereste a confonderlo. Es.: fargli cercare il boccone in camera da letto zona di solito vietata.
· Se durante l’esecuzione di un gioco il Cane Ringhia o Morde INTERROMPETE subito il gioco, e ignoratelo magari cambiando stanza. Solo quando il Cane si sarà calmatosi potrà ricominciare ad interagire con lui. Si consiglia di non riprendere a giocare ma di aspettare un altro momento.
· Un’altra cosa da EVITARE è quella di rincorrerlo, anche se ha preso un nostro oggetto. In questo caso potreste ignorarlo fina quando ha finito la sua esibizione oppure richiamatelo a Voi usando un bocconcino, quando Vi raggiungerà farlo sedere dando il boccone come premio solo quando avrà lasciato l’oggetto. In questo modo avrete ottenuto l’oggetto conteso senza entrare in conflitto con il cane.
Mordere, ringhiare, o rubare oggetti sono tutte manifestazioni di dominanza. Importante è non esagerare nell’imporre la nostra autorità il Cane si potrebbe intimidire oppure creare un rapporto di sfida.
Ricordiamoci sempre di essere Coerenti ed Equilibrati con le nostre azioni.
· Non lasciamo decidere a Lui quando iniziare e finire un’attività ludica. Siamo sempre NOI che incominciamo e che finiamo un’azione.
· Ignoriamolo se attua un comportamento troppo irruento. Facciamo attenzione anche a tenergli troppo il broncio potrebbe provocargli ansia. Una volta calmato e corretto l’atteggiamento, tutto ritornerà alla normalità.
· Non dimentichiamoci di promuovere i comportamenti positivi con un bocconcino e delle coccole o un comportamento allegro e propositivo, per indurlo a ripeterli.
· Non eseguiamo giochi basati sulla competizione ma sulla collaborazione e sull’obbedienza.
· Non trascuriamo MAI il GIOCO in comune, neanche quando il Cane è adulto perché è un IMPORTANTE momento di socializzazione.

SI INIZIA A GIOCARE

TESORO NASCOSTO

Sappiamo tutti che il Cane possiede un OLFATTO FINE, quindi possiamo utilizzare questo magnifico strumento con l’ausilio di un boccone, per iniziare la Caccia al Boccone.
Per insegnargli il gioco dobbiamo prepararci dei premi prelibati, io consiglio i wusterl, sono profumati e molto appetibili.
S’inizia facendogli capire il senso de gioco; lo si invita a sedersi, gli si fa vedere e sentire il boccone. Il boccone verrà posizionato a un paio di metri da lui. Il Cane durante questo passaggio deve rimanere seduto, in caso fatevi aiutare da qualcuno trattenendolo. Una volta posizionato il boccone a una certa distanza lasciate andare il Cane, associando il comando “CERCA - TROVA – FIUTA”.
Ripetete l’esercizio un paio di volte, dopo di che quando il cane avrà capito il meccanismo, aumentate la distanza del boccone.
A questo punto a meccanismo assimilato potremo nascondere il boccone senza farci vedere. Quando lasceremo andare il Cane diamogli il comando “TROVA – CERCA – FIUTA” e durante l’esecuzione del gioco seguiamolo, incitandolo ed elogiandolo quando sarà arrivato al Tesoro Nascosto.

ADESSO TI MANGIO
Molto simile alla caccia al bocconcino ma con una variante.
Con l’aiuto di qualcuno si trattiene il Cane oppure si chiude il Cane in un’altra stanza. Poniamo il bocconcino sotto ad uno strofinaccio il Cane deve arrivare al boccone spostando lo strofinaccio.
Potrà sembrare un gioco semplice, ma semplice non è, perché il Cane arriva subito al boccone, ma lo strofinaccio gli impedisce di mangiarlo. Quindi se la caccia al Tesoro Nascosto richiede sia uno sforzo fisico e mentale l’inserimento dello strofinaccio comporta un impegno mentale ulteriore in quanto il Cane dovrà ragionare per rimuovere l’ostacolo per arrivare al boccone.
L’unica accortezza è che il Cane non mangi lo strofinaccio per arrivare al Boccone.
Una variante è quella di utilizzare un imbuto rovesciato oppure la parte superiore di una bottiglia di plastica, che nasconde il boccone; il Cane deve spostare l’imbuto con l’ausilio della bocca (afferrando l’imbuto per l’estremità stretta ) per arrivare al boccone.

GIOCHI D’ATTIVITA’ MENTALE
In commercio ne troviamo di diversi tipi, sono giochi che utilizzano l’olfatto per il raggiungimento del’obbiettivo (premio).
Alcuni tipi:
Il gioco con i cilindri:
Il gioco consiste in una tavoletta in legno la cui base è costituita in una piccola piattaforma in legno. Nello spazio incavo centrale vi sono dei cilindri in legno.Sotto i cilindri, rispettivamente a destra e a sinistra sono scavati i fori per gli snack.

Come funziona?
Riponete gli snack negli appositi incavi per poi ricoprirli con i cilindri. ... Per giungere al suo snack preferito il vostro cane dovrà togliere i cilindri sovrastanti. A questo scopo il cane userà la bocca o la zampa.
Ulteriori varianti di gioco:
1 - Il vostro cane dovrà togliere i cilindri uno ad uno per giungere alla ricompensa.
2 - Togliete un cilindro. Il cane dovrà allora far scivolare i cilindri restanti a dx o sx per scoprire lo snack.
3 - Tenete il gioco in posizione semiobliqua e ponete lo snack nel foro più basso. Il cane sarà a questo punto obbligato ad asportare uno ad uno i cilindri che scivolano in continuazione andando a coprire lo snack.

Il Gioco dei Coperchi e Slider
"Gioco dei coperchi": nascondete uno snack sotto un coperchio, il cane lo deve ritrovare
"Slider": nascondete la ricompensa, spostando le coperture il cane dovrà ritrovare il suo meritato premio

Caratteristiche prodotto:
· allena le capacità cognitive del vostro cAne in maniera ludica
· gli snack danno la giusta motivazione
· gioco di società che rafforza il rapporto cane-padrone
· occupazione adatta per tutte le stagioni
· tavola da gioco robusta realizzata in legno morbido
· distrae e occupa il cane - un vero e proprio scaccia-noia!
· adatto per tutti i cani, principianti e già allenati
· ideale anche per l'addestramento per esempio "al riporto"

QUESTI PRODOTTI LI POTETE TROVARE SU WWW.ZOOPLUS.IT

NASCONDINO
Con questo gioco possono giocare in tanti. Ognuno di loro deve munirsi di un boccone. Uno deve rimanere con il cane e trattenerlo mentre gli altri si nascondono.
Chi rimane conil cane dovrà dargli il comando “CERCA – TROVA”, le prime volte i partecipanti dovranno aiutare il cna a farsi trovare una volta trovati dovranno lodare e premiare.
Una volta imparato i gioco non avrete più scampo.

GIOCHI DI RIPORTO
Sono i più adatti in ambiente domestico; con impegno e pazienza potreste insegnare al cane a prendere le ciabatte, il telecomando e così via.

IL GIOCO DEL GESSETTO
Funziona esattamente come quello che si fa con i bambini, però invece del gessetto si usa un bocconcino o il gioco preferito del nostro cane. In una mano si mette una croccetta, nell’altra niente. Il cucciolo deve indovinare in che mano si trova il premio che gli verrà dato solo se indovinerà. Questo gioco può essere utilizzato per insegnare al cane il comando “dai la zampa o Batti 5”.

IL BICCHIERE

Si nasconde sotto il bicchiere di plastica un bocconcino, il cane deve vedere che il premio si trovi sotto e deve riuscire da solo a capire come risolvere il problema. Oppure il bocconcino và messo nel bicchiere e il cane deve infilarci il muso, o fare qualcosa per arrivarci.

Con un pò di fantasia si possono inventare giochi simili a questi: il vostro cucciolo se non viene posto di fronte a problemi troppo complicati, si divertirà come un matto e aumenterà la propria autostima e fiducia in sé stesso, oltre a rafforzare il vostro rapporto con lui.
E’ basilare che oltre all’esercizio fisico il vostro cane faccia anche esercizi mentali, questi sono molti utili per non avere un cane distruttivo. Ricordatevi un cane che si annoia si trova di sicuro qualcosa da fare.

LIBRI CHE PARLANO DI GIOCHI E ATTIVITA’ UTILI PER IL BENESSERE PSICO FISICO DEL CANE
- 50 GIOCHI CON IL TUO CANE. Autore Suellen Dainty
- L'EDUCAZIONE MENTALE DEL CANE. Autore Anders Hallgren
- IL FRISBEE CON IL CANE. Autore Sabine Bruns - Marcus Wolff
- GIOCARE CON IL CANE. Autore C. Sondermann
- AGILITY OVVERO UN CONCERTO A 6 ZAMPE. Autore Arnaldo Benini

Bibliografia: Spunti da “Il mio Cane, Cani di Razza”

Katia Verza

Nessun commento: