PRIMA VALUTAZIONE DEI COMPORTAMENTI SULLA CUCCIOLATA DI AMBRA SULLEORMEDELLUPO



Sabato 4 gennaio 2014, mi sono recata per la seconda volta a trovare Ambra Sulleormedellupo (Nicla) e la sua cucciolata.
Devo dire che ho trovato anche in questa occasione, un ambiente sereno, pulito, i cuccioli si sono dimostrati tutti molto tranquilli, puliti, in forma, reattivi, curiosi, ben disposti alla manipolazioni, per nulla timorosi.

Ho ritrovato un'Ambra sempre molto attenta, anche se in questo momento i cuccioli non si nutrono solo di più latte, ma gradualmente stanno passando al cibo solido, siamo entrati nella fase dello svezzamento.

Molto attenta a chi li avvicina, si accerta sempre se i lamenti sono dovuti a fame o ad altro, intervenendo solo dove serve.
Un aggressività materna buona, che solo una buona fattrice possiede.
In fondo non credo che a tutte le mamme piacerebbe che estranei toccassero i loro figli. 

Lei a mio avviso si è dimostrata e si dimostra una buona madre. 
A questo proposito mi viene in mente il parete di un Etologo che conobbe Maria tempo fa, dove gli diceva che Nicla sarebbe stata una pessima madre, perchè secondo lui detestava i cuccioli e se li avesse avuti li avrebbe uccisi.
Ora più di ieri, non capisco come certe figure professionali, possano elargire pareri di questo tipo, basandosi su basi sommarie o solo teoriche, senza sforzandosi di conoscere bene che tipo di cane sia, il suo contesto, la sua storia, ma soprattutto la razza a cui appartiene. Arrivando a spaventare il detentore con simili conclusioni.
Nicla contro ogni previsione nefasta, si è dimostrata un ottima madre, premurosa e attenta.

Vedere dopo 4 anni una mia cucciola diventare a sua volta mamma, riconoscere in lei, gli stessi atteggiamenti della mia Luna, le stesse espressioni, la stessa attenzione, la stessa comunicazione e quel pizzico di giusta aggressività protettiva verso la sua prole, bè non può che farmi capire ancora una volta come la selezione dei soggetti sia davvero importante.
Certo  il risultato della cucciolata, rimane comunque legato in qualche modo anche al lavoro di chi la detiene, ma se è scritto nel DNA, questo si ripeterà.

La scelta dello stallone è importante ma se alla base non c'è una buona fattrice, che si occuperà dei piccoli, sia per quanto riguarda la nutrizione sia per quanto riguarda l'educazione, bè il risultato a seguire diventerà sempre più incerto.

Rivedendo Nicla, ho rivissuto la mia Luna, forse sto troppo umanizzando la cosa, e non si dovrebbe, ma l'affetto di Nicla dimostratomi, soprattutto la fiducia riposta in me, anche a distanza di tempo, mi fa pensare.... e mi emoziona.

Ma passiamo ai piccoli, secondo le mie osservazioni e poi in seguito confrontate con quelle di Maria, ho potuto notare sostanziali differenze tra un cucciolo e l'altro.
I cuccioli hanno compiuto 30 giorni di vita il 4 gennaio, da questa mia prima osservazione sono emerse le prime impressioni.
Resta inteso che le risposte agli stimoli possono ancora cambiare, il cucciolo ha appena incominciato ad esplorare l'ambiente al di fuori della sua cassa parto.
Quindi c'è ancora molto da fare, osservare, lavorare.

Vorrei sottolineare, che il profilo di un cucciolo, è solo indicativo, le risposte che un cucciolo da sono relative a quel tipo di ambiente che vive in quel momento. 
E' importante che una volta nella nuova casa, il detentore segua i consigli dell'allevatore per continuare ad avere le stesse risposte, anche se qualche cosa di sicuro cambierà.

Iniziamo con:

 Alis


Esce dalla cassa parto con tranquillità.
Esplorativa, e senza timore mi si avvicina, annusandomi accuratamente.
Non mostra nessun tipo di timore, molto sicura di se.
Risponde bene al sonoro, soprattutto al richiamo, indotto dalla forte curiosità.
La manipolazione è moderata, si lascia prendere in braccio e trattenere al suolo, ma dopo poco si ribella con forza.
Noto intraprendenza, tenace e combattiva.
Noto anche molta testardaggine ed è una buona brontolona.

Il padrone ideale al momento dovrà essere una persona Coerente e ricca di furbizia per farsela amica. Sconsiglio vivamente sistemi educativi coercitivi perchè il risultato potrebbe essere al quanto negativo. Fortemente sconsigliato il gioco fisico o di forza.

E' una cucciola che và catturata con la furbizia, il suo detentore dovrà usare tutta la sua fantasia per poterla sorprendere e apparire ai suoi occhi con un buon Leader da seguire.
Consiglio abitazione con giardino.


Esme


Buona la manipolazione, anche se trattenuta lei si perde nel contatto.
E' meno intraprendente di sua sorella, cerca con insistenza la figura della madre, e quando la trova, non esista a scalare il divano per raggiungerla.
Al di fuori della cassa parto, cerca un angolo tranquillo dove potersi riparare rimanendo però in visuale di quello che accade nella stanza.
Prima di agire lei pondera bene la situazione, si dimostra una cucciola riflessiva. Superata questa prima fase, poi si approccia in modo positivo all'ambiente, non mostra particolari titubanze o timori, anche provocando rumori forti.
Per il momento resta comunque una cucciola leggermente diffidente verso le persone, alle quali si avvicina con moderazione.
Per nulla brontolona, per nulla testarda.

Padrone ideale: 
La persona sempre e comunque restando al fatto che la cucciola deve ancora farne di strada, dovrà essere paziente, non dovrà forzarla a frequentare ambienti in cui lei si sente a suo agio, questo infonderà fiducia nel suo Leader. 
Un buon Leader rispetta i proprio compagni e le loro qualità.
Resta inteso che non dovrà eccedere in attenzioni protettive, perchè potrebbero accentuare in lei la diffidenza verso gli ambienti.
I passi che si dovranno fare, dovranno essere moderati, e costanti nel tempo. 
Una volta acquisita la sicurezza necessaria, Esme si dimostrà un buon cane fedele.
Consiglio abitazione con giardino.


Jache



Buona la manipolazione, molto tranquillo/pacato, per nulla reattivo, gli piace il contatto.
Esplorativo, si muove con disinvoltura, senza eccedere.
Di fronte alla novità si ferma valuta e poi agisce.
Per nulla timoroso, non reagisce ai rumori forti.
Anche lui cerca la figura materna ma per  mangiare.
Per nulla brontolone, per nulla testardo.

Padrone ideale:
Jache si dimostra il classico cucciolo buono, non per questo occorre abbassare la guardia, perchè i vizi si imparano presto.
Il suo Leader dovrà dargli le giuste attenzioni, ma stando attento a non viziarlo.
La sua predisposizione alla manipolazione potrebbe indurre il suo nuovo detentore a coccolarlo troppo, di contro una volta dato un vizio diventa difficile estirparlo.
Quindi anche in questo caso Coerenza e una buona dose di furbizia.
Consiglio abitazione con giardino.


Ariel


Ariel ha dato una buona risposta alla manipolazione e al contatto.
Esplorativa, intraprendente, ma con un pizzico di riflessione.
Ariel mi ha dato l'impressione di una cucciola molto intelligente, già si muove pensando al proprio torna conto.
Per nulla paurosa o timorosa, non reagisce ai rumori forti ed improvvisi.
Propensa ad infilarsi negli anfratti ma non con lo scopo di nascondersi ma con lo scopo di esplorare.
Noto predisposizione al rosicchiare le cose, fattore dato dalla curiosità di capire la consistenza di quell'oggetto.
Buono il contatto con le persone, di dimostra spontanea.

Padrone Ideale:
A mio avviso, Ariel è una via di mezzo tra tutti quelli osservati.
Noto in lei quella grande voglia di imparare, quindi è un soggetto che non dovrà esser lasciato troppo sola a se stessa, la sua voglia di apprendere dovrà esser convogliata verso attività che l'appaghino, se no potrebbe trasformarsi un soggetto distruttivo.
Non è necessario frequentare corsi particolari di addestramento, per Ariel vedo bene una Leader che abbia voglia di camminare, frequentare posti nuovi.
Ad Ariel consiglio famiglia con giardino, dove lei possa sfogare la sua vitalità.
Resta inteso che sconsiglio vivamente, un educazione coercitiva con uso della forza.
Anche la figura che si sceglierà per la sua istruzione dovrà avere buone competenze soprattutto che conosca bene chi è Il cane lupo cecoslovacco.
La coerenza e pazienza dovranno sempre farla da padrone.


Queste sono le mie prime considerazioni, a 30 gg di vita dei cuccioli.
Molte sfaccettature cambieranno, chi troppe esuberante potrebbe diventare più tranquillo e chi troppo tranquillo diventare esuberante. Tutto dipenderà dalle esperienze che faranno all'interno del loro piccolo branco, e dal loro sviluppo.

Ora vi lascio alle immagini del mio incontro con la cucciolata di Ambra Sulleormedellupo in arte Nicla.

Chi fosse interessato, ai cuccioli vi informo che al momento ci sono ancora due cucciole disponibili, Esme ed Ariel.
Chi fosse interessato a loro deve visitare il sito 
di Maria Cestari
























































Foto Autore: Katia Verza
Le immagini sono coperte da COPYRIGHT
VIETATO l'utilizzo intero o parziale senza l'ESPLICITO CONSENSO da parte dell'Autore e la citazione dello stesso.


Commenti

WWW.KATIAVERZAEDUCAZIONECINOFILA.IT

WWW.KATIAVERZAEDUCAZIONECINOFILA.IT
L'EDUCAZIONE CINOFILA COME LA VEDIAMO NOI...

I NOSTRI VIDEO SU YOU TUBE

Loading...

COPYRIGHT

Testi ed Immagini pubblicati su questo Blog sono coperti da COPYRIGHT, per tanto è VIETATA la riproduzione intera o parziale senza l'ESPLICITO CONSENSO da parte dell'Autore e la citazione dello stesso.
Katia Verza Sulleormedellupo