venerdì 24 agosto 2012

LA PICCOLA PRINCIPESSA YUKI E IL SUO PRINCIPE


Ecco le news si Manuel e Yuki


Ciao Katia, come ti avevo detto, sono riuscito a trovare un po' di tempo!!!
La prima settimana è passata e sono parecchio contento di come stanno andando le cose! A parte le sue continue proteste per quanto riguarda il recinto, per il resto si sta abituando ai nostri ritmi... La notte dorme in giardino da sola senza nessuna lamentela e le volte in cui a casa è da sola sta serena... A parte qualche danno nella norma! 
Con gli atri cani, a parte il timore iniziale, socializza in modo positivo invitandoli al gioco e "stressandoli"!!! Nelle passeggiate sopporta bene il guinzaglio a fasi alterne, o meglio, all'andata è tranquilla e curiosa, ma sulla via del ritorno comincia a tirare come una forsennata fino a casa. Quando passiamo vicino a case con altri cani che abbaiano vorrebbe scappare, ma la paura le passa abbastanza in fretta.
Per quanto riguarda il cibo, va un pochino meglio, ma tutt'ora non mangia le giuste quantità. Arriverà a 200-220 gr al giorno!
Il certificato del veterinario è pronto, alla prima occasione te lo porto.
Ora ti invio qualche foto.
Buona serata. Manuel. 
Scusami se le foto non sono dritte, ma il mio pc ultimamente è un disatro!!! 






Foto Autore: Manuel Sirago
Le immagini sono COPERTE da COPYRIGHT

martedì 21 agosto 2012

ANCHE LA PICCOLA INDIANA CRESCE...


Anche la piccola Indiana - Tundra cresce

Anche se in ritardo ... buon compleanno per il 18 agosto :) 

la demonietta mi sta davvero tenendo impegnata, non si scarica praticamente mai!! 

 E ora che ho ripreso a lavorare sono distrutta....  ma felice per il lavoro che hai fatto con la cucciolata perché ovunque la stia portando affronta la novità con serenità =)

A tal proposito ti mando una foto scattata domenica in spiaggia...

Riprenderla in posizione statica è praticamente impossibile se non quando dorme e in posizioni strane come questa foto che ti mando...

Sta bene, ho anche il certificato che mi ha fatto il veterinario la settimana scorsa, che ti allego... Fa un po' di storie per mangiare ma credo sia il caldo, ho aggiunto un poco di umido ai croccantini e pare apprezzare maggiormente, in macchina nessun problema, con altri cani neppure... con noi cerca molto il contatto fisico nel gioco anche se stiamo evitando ovviamente di farla giocare con parti del corpo o vestiti ... lo faceva anche prima o sto sbagliando io in qualcosa? 

La cuccia non le interessa molto, preferisce dormire per terra o sotto il nostro letto, ha provato un paio di volte a salire di notte accanto a me ma l'ho fatta scendere e pare aver capito il messaggio... per ora!

un abbraccio
Giorgia e Tundra - Indiana 

Ciao Cara Giorgia, si Indiana aveva anche con noi il vizio di usare tanto la bocca, ma con il sistema giusto ci pensava due volte prima di mettere in pratica i suoi assalti, due ditate inaspettate sul naso e la capiva immediatamente, poi magari attuava altri comportamenti. E' molto sveglia e di conseguenza lei ci provava sempre. Non posso dire che non ami il contatto, lei e Taiga erano le più appiccicose.
Grazie per le tue info a presto Katia



Autore Foto: Giorgia Ascheri
Le immagini sono coperte da COPYRIGHT

IL PICCOLO IRON CRESCE ....


Il piccolo Iron cresce..

Iron lunedi scorso pesava 7.1 kg; questa mattina in un "centro commerciale" per animali l'ho pesato ed è 8.3 kg!!
I commessi si sono complimentati con il lavoro fatto da te con Iron, perchè è molto socializzato ed educato, a differenza della maggior parte dei cuccioli di CLC che vedono, ai quali manca questo aspetto. Sta crescendo a vista d'occhio, e il pelo sta assumendo la colorazione tipica da lupetto!! Ha già una bella striscia nera sul dorso, che continua con la coda, che si sta irrobustendo, e il musetto è sempre più bello!!

A presto!!
Matteo e Iron

Sperando che le foto ti piacciano!!



































Si caro Matteo le foto mi piacciono, vedo un espressione serena nel cucciolo e quindi questo mi rende solo felice, perchè vuol dire che ho fatto centro scegliendovi come sua nuova famiglia.
E' solo passata una settimana ma la loro mancanza si sente, la casa è molto più tranquilla, mi rendo conto dell'impegno solo quando se ne vanno.
Vi abbraccio
vostra Katia

Autore fotografico: Matteo Santambrogio
Le immagini sono coperte da COPYRIGHT.

L'AMICIZIA UNA COSA RARA

Questo post non parla di cinofilia ne di cani ma di persone.
Io nella mia vita ho fatto molti lavori, sono partita da lavori umili, come fare la baby sitter e la domestica fino ad arrivare a lavorare in ospedale e da li diventare quella che sono, una piccola allevatrice amatoriale di cani ed un educatore cinofilo.
Ho cominciato a lavorare a 18 anni appena finito di studiare, mi ricordo che il mio primo lavoro è stato quella della fiorista, guidavo un fiorino scassato anzi forse era una Renault 4 quella con le marce alte e per pochi soldi, andavo in giro per la città e i paesi a fare le consegne.
Da quel momento in poi, ho capito che il mondo del lavoro non era fatto di amici, alle persone interessava soltanto guadagnare e tra i colleghi regnava la falsa amicizia, l'invidia, l'ipocrisia.

Ogni lavoro che ho svolto mi ha insegnato qualcosa e come mi diceva mio nonno "impara l'arte e mettila da parte"... Ma  una cosa ho imparato  che non centra nulla con l'arte ed è quella di essere sempre Onesta e Sincera.

Gli anni sono passati e di persone ne ho conosciute veramente tante, in questo momento riesco anche a ricordare i loro volti, qualcuna la ricordo con piacere altre invece no... perchè meschine e povere di spirito ancora li ferme  dov'erano ad aspettare che i loro sogni diventino realtà, magari sulla pelle degli altri.

Gli anni sono passati fino a tanto che esperienza dopo esperienza sono arrivata alla cinofilia.
Che mondo strano, a dir poco terribile, un mondo fatto di falsità, ipocrisia, colpi bassi... io cerco di distinguermi da loro, rimanendo nel mio piccolo mondo.. non ho mai cercato la gloria e non mi interessa ... quella la lascio agli altri.

In questi anni, ho sempre cercato di aiutare chi ne aveva bisogno in base alle mie esperienze, ma a volte forse essere troppo buoni è  un errore.
Ho sempre pensato che tendere una mano non costa nulla, anche se poi scopri le classiche lavate di culo (scusate il francesismo) sui vari forum e social network, ma io lo faccio perchè mi va di farlo, inoltre confido sempre nell'intelligenza delle persone anche se vedo che è un dono che hanno più pochi... 

A questo proposito ho un amico, che mi dice molto spesso, che io faccio male, ad esternare quella che sono, perchè  al mondo della cinofila non interessa a nessuno cosa sono ma solo cosa faccio.
Il mutuo soccorso non deve esistere, tendere la mano è sbagliato rende deboli... noi dobbiamo solo dare il meglio di noi .. e poi gli altri... si devono arrangiare...

In tutta questa contraddizione appare Lei Martina Verzasconi, la mia Fan, ebbene si ho una Fan... è talmente Fan che a volte mi mette in imbarazzo, perchè non sono abituata a tanti elogi... ma il 18 agosto è stata mia ospite a casa mia, per festeggiare con me il mio 42 esimo compleanno e ho scoperto una persona SPECIALE.
Di quelle persone che hanno il SOLE nel cuore. A lei piace l'Africa e io credo che lei possieda qualcosa di magico.
Non c'è stata persona presente alla mia festa, che non sia stata contagiata dalla sua parlantina, dalla sua allegria, dalla sua pazzia.

HO scoperto di avere degli AMICI speciali, Emanuela frequenta il mio campo da diversi anni ora mai, mi conosce molto bene, sopportando anche i miei alti e bassi ma nonostante tutto, lei c'è sempre ...
Mi hanno fatto insieme a tutti gli altri, un dono speciale: un Cuore Rosso vivo di cristallo, un cuore che sa di favola ...un cuore che esprime amore, affetto, amicizia. ... quel cuore ora per me ha un valore inestimabile.

Non è vero che tendere la mano è un segno di debolezza, io credo che sia un segno di forza.
La vita è una sola e andrebbe vissuta sempre ringraziando Dio, per quello che noi possediamo e abbiamo, anche se conduciamo una vita semplice, perchè non è il lusso la vera felicità, non sono i soldi che guadagniamo a renderci felici, forse ci rendono la vita un pò più comoda...

Dovremmo essere felici per le piccole cose, che ogni giorno ci offre.
A volte non è facile, a volte siamo travolti dai nostri pensieri, dai nostri dolori, dalla nostra tristezza, dalla nostra solitudine, che a volte nasce dalle persone che ci sono attorno.
Io credo che il dono più bello che una persona possa avere sia  quello di allungare la mano e sentire che accanto a noi ci sia qualcuno... magari quel qualcuno che noi amiamo... 

Io il 18 agosto ho allungato la mia mano e non ne ho trovato una di mano ne ho trovate tantissime... 
ne avrei voluta trovare un altra.. ma ... non si può avere tutto dalla vita .. ho già avuto tanto.. e non mi posso lamentare... 

Quindi per la prima volta ho scoperto che il mondo del lavoro, può regale anche persone fantastiche.. clienti che diventano amici, che ti riempiono una giornata di risate e allegria, spensieratezza. 

Ringrazio tutti loro... il dono che mi avete fatto e non mi riferisco al Cuore, ma alla vostra presenza è stato il più bel regalo per inaugurare i miei 42 anni... 

Vi lascio al video che ha redatto Martina, dovete sapere che ha lavorato tutta la notte per pubblicarlo.
Sei una Matta cara amica Mia...
Vi abbraccio forte.. 
Vostra Katia

Autore Video e Fotografico: Martina Verzasconi

domenica 19 agosto 2012

IL PICCOLO PRINCIPE TIMBER E LA SUA PRINCIPESSA ...


Eccovi le prime impressioni di Federica la padroncina di Apache - Timber 

ciao katia! :)
ecco il resoconto della prima settimana.
Allora, il piccolo ha già fatto breccia nei nostri cuori, nonostante i "disastri" che ha già combinato per la casa :) è un terremoto, ma ci piace così! Ha un bel carattere, è vispo, giocherellone, molto attivo, però quando vuole sa anche essere davvero affettuoso. 
Il viaggio in macchina la scorsa domenica è andato sorprendentemente bene, non pensavo che Timber potesse essere già così bravo; è stato tranquillo per tutto il viaggio fin casa, non ha pianto e non è nemmeno stato male, quindi le tue guide sportive con i piccoli hanno dato i loro frutti :)
Arrivati a casa ha subito cominciato ad esplorarla e si è messo a giocare con i giochini che gli avevamo preso; si è ambientato molto in fretta e già il lunedì mattina ci veniva a cercare per le varie stanze, me soprattutto, è diventato la mia ombra :) 
per quanto riguarda i bisogni, il 90% delle volte li fa sui pannoloni, quindi siamo davvero contenti, li hai abituati davvero bene! 
Abbiamo cominciato ad abituarlo al serraglio, inizialmente giocandoci dentro con lui come ci avevi consigliato e adesso sono due giorni che lo lasciamo dentro da solo per 45 minuti / un'ora circa e tralasciando i pianti dei primi 5 minuti, per il resto del tempo è bravo e tranquillo (poi quando gli vado ad aprire gli do sempre un pezzettino di wurstel per premiarlo, faccio bene?). 
Per mangiare mangia, la mattina fa un pò più difficoltà e molto spesso lascia un pò di cibo, ma a pranzo e a cena si mangia tutto, raramente lascia qualche crocchetta nella ciotola. Inoltre si diverte molto a tuffarsi nella ciotola dell'acqua con le zampe anteriori :)
Poi vediamo, che altro.. ah si! le passeggiate in città... dopo quella volta che l'ho portato in centro ed si era spaventato, l'ho portato in parchetto e l'ho lasciato guardare da lontano le macchine ecc ed effettivamente 
era molto più tranquillo, quindi grazie per il consiglio!! Ora procederemo per piccoli piccoli passi... il guinzaglio non lo morde quindi credo sia già buona come cosa. 
Vedo che di giorno, quando schiaccia un pisolino, cerca sempre gli angolini piccoli e bui... ha la sua cesta, ma preferisce mettersi sul pavimento...però immagino sia anche per via del caldo, in questi giorni qui c'è un'afa pazzesca! ah si! ieri gli abbiamo tirato fuori la piscinetta come la tua... gli abbiamo messo pochi cm d'acqua per cominciare, ma era come un matto!! si vedeva che gli piaceva! gli piace molto anche stare in giardino e si diverte a giocare con le foglie secche, però se si riesce ad arrivare alle scarpe o alle ciabatte di qualcuno è ancora meglio ;)
Il veterinario ci ha consigliato una scuola di addestramento qui in zona dove seguono molti clc; abbiamo parlato con la titolare e ci ha fatto una bella impressione. Riaprirà però appena a metà settembre, perchè per via del caldo i cani non avevano voglia di fare nulla e quindi stavano tutto il tempo seduti all'ombra. Quindi le classi di socializzazione per cuccioli le comincerà tra tre settimane circa. Per le lezioni singole si potrebbe già cominciare adesso, però ci hanno consigliato di aspettare anche per queste la metà di settembre almeno, perchè il cucciolo è ancora troppo piccolo, tu che ne pensi? 
Ecco, per ora è tutto.. io e i miei siamo veramente contenti di questo cucciolo e si vedono i risultati del tuo lavoro con i piccoli, lavoro che ci impegneremo a portare avanti noi. Venendo da te non potevamo fare scelta migliore, anzi approfitto di questa mail per ringraziarti della tua disponibilità e presenza e per tutti i tuoi preziosi consigli che si sono rivelati sempre molto efficaci.
Ora ti lascio a qualche foto (e ti voglio far notare la foto del piccolo sul divano; i miei dicevano che non l'avrebbero lasciato dormirci sopra... quando si dice avere polso) ;)

Un abbraccio,

Federica, Gabriella, Marco e il piccolo Timber 

Ciao Federica, sono felice che tutto stia filando liscio e che voi siete soddisfatti del mio lavoro.
Ricordati sempre di associare qualcosa di positivo a qualcosa di negativo, come il fatto di richiuderlo nel suo box che da quanto leggo, si sta abituando bene, credimi quando ti dico, che ci sono pochi cuccioli in circolazione che accettano la separazione con estrema semplicità come Timber e i suoi fratelli, sentiti per telefono in questa settimana.
Continua così, io ci sono per qualsiasi cosa, a presto.. e non ti dimenticare di mandarmi le foto, sempre molto gradite.
Un Abbraccio Katia








Autore Foto: Federica Zollia
Le immagini sono coperte da COPYRIGHT

venerdì 17 agosto 2012

LE PRIME IMMAGINI DI TUNDRA - INDIANA NELLA NUOVA CASA

Il momento del saluto.. inzia per Giorgia e Pietro una nuova avventura...


Il bidè è sempre fresco e l'acqua è a portata di lingua.. 

Giorgia: spituscia@hotmail.it


Ciao Katia 
ti scrivo solo ora perché abbiamo avuto un gran da fare! Il viaggio è stato lungo, molto lungo, 3 ore di macchina abbondanti fino a Livorno, 10 ore di nave fino Golfo Aranci e poi altre 3 ore di macchina fino a Cagliari... eravamo distrutti... io e Pietro... Perché Tundra o Indiana come la chiamiamo noi è stata tranquilla tutto il viaggio, sia nel kennel in macchina che in nave, ahimè lo ammetto ha dormito con me la notte in nave... impareggiabile!

Poi una volta a casa sono iniziate le regole e di conseguenza le proteste da parte della signorina, che si fa sentire... e come si fa sentire, la tecnica che ho messo in atto per ora è premiare gli stati di calma e pare stia funzionando. 

Con Tigro, il mio gatto la questione è naturalmente più complessa, lui le soffia, lei si allontana, così lei si mette in posizione di gioco e spera che lui ricambi ma per ora è amore a senso unico... 

La mattina alle 6 ci facciamo la prima passeggiata, c'è fresco e poco gente e traffico l'ideale per abituarla alla città, ogni tanto si blocca, si guarda intorno e riflette, la lascio fare poi mi abbasso un poco e allora lei mi guarda e riprendiamo la passeggiata, la via di casa ormai la conosce già quindi inizia a tirare! Bisognerà lavorare tanto... senza dubbio .... E' tosta! Ah pesa 6 kg... per il momento è ancora  uno scricciolo!

Ti mando qualche foto, ne seguiranno altre con altri aggiornamenti
un abbraccio di cuore
Giorgia 


Cara Giorgia ricordo anche a te come ho ricordato agli altri, qualsiasi dubbio sono a tua disposizione.
Un abbraccio forte vostra Katia